Deja vù: la moda autunno-inverno 2017-2018

Tutto sulle nuove tendenze autunno-inverno 2017-2018

Женская мода осень-зима 2017-2018, тенденции

La moda autunno-inverno 2017-2018 proposta sulle passerelle delle fashion week appare come un deja vù, un’alterazione dei ricordi, un qualcosa che abbiamo già visto e vissuto nel passato. Le forme oversize che inghiottiscono le sottili figure delle modelle, le maniche lunghissime fino al ginocchio, i pellami laminati e le stampe animalier, i ricami e le applicazioni ironiche sono tutti trend ereditati dalle stagioni scorse. Niente di particolarmente nuovo, si potrebbe dire. Eppure l’immagine della donna appare diversa: forse più fine, forse più graziosa. Decisamente più femminile.

Anche se la moda per il prossimo inverno 2017-2018 non sembra essere molto innovativa, alcuni trend si sono affermati proponendo un tocco di modernità e freschezza.

Sicuramente nel guardaroba di un fashionista non dovrebbe mancare un cappotto oversize. Se ancora non ne avete acquistato uno, sappiate che da agosto del 2017 le vetrine dei negozi non si faranno mancare questo indumento. Quest’anno anche le maniche sono di dimensioni smisurate, e questo vale non solo per le maniche dei capispalla, ma anche per quelle delle camicie, degli abiti, delle tute e di tanto altro.

La tendenza maximalista nata qualche stagione fa persiste gloriosamente sulle passerelle. È facile trovare variopinti mix di fantasie molto diverse tra loro, che vengono messi insieme per creare dei look ricchi e vistosi da un lato, ma che dall’altro appaiono in qualche modo più ordinati e meno fastosi.

Le stampe animalier riportano alla mente ricordi anni ’80 e si affermano nuovamente tra le tendenze autunno-inverno 2017-2018, anche se adesso recano con sè delle novità un po’ bizzarre. E quindi, ecco che ghepardi, leopardi e altri animali della savana africana assumono le tinte più improbabili, come ad esempio il celeste macchiato oppure il fiordaliso maculato, creando dei look più docili e remissivi.

Restando nel tema animalier, un’altra tendenza più in vista per il prossimo inverno è senza alcun dubbio la pelliccia. E non si tratta più dei classici cappotti di visone, e nemmeno di pellicce variopinte e ricamate, come sono state proposte nelle stagioni scorse. Non importa se sia vera o finta, la pelliccia adesso è un ornamento fondamentale per tutti i capi della collezione. Con il pelo sono decorate le tasche, i risvolti delle giacche, le sciarpe, i cappelli e addirittura le scarpe.

La moda decostruzionista nata negli anni ’80, come risultato del rivoluzionario pensiero derridiano, non ha perso la sua importanza neanche al giorno d’oggi. Decomporre, disfare, enfatizzare la natura del capo e le parti dell’indumento per mettere in discussione l’idea di forma e funzione sono le tecniche preferite della moda decostruzionista. Nella prossima stagione vedremo capi incompleti e decomposti,  cuciture a vista, ma anche abiti che all’apparenza sembrano già indossati: un po’ come l’abbigliamento sgualcito e danneggiato dei new grunge. Si tratta di tutti trend che ricordano indubbiamente il concetto del filosofo francese.

Ma mentre i seguaci di Derrida continuano a rompere gli stereotipi, cercando di capire cosa sia giusto e cosa sbagliato, cosa sia bello e cosa sia brutto, noi modaioli sfrenati cercheremo di capire come vestirci il prossimo inverno.

Per cui ecco alcune tendenze proposte dagli stilisti per l’autunno-inverno 2017-2018.

Cappotto oversize

Женская мода осень-зима 2017-2018, тенденции

 

Maxi maniche 

Женская мода осень-зима 2017-2018, тенденции

Maximalista 

Женская мода осень-зима 2017-2018, тенденции

Animalier 

Женская мода осень-зима 2017-2018, тенденции

 

La pelliccia

Женская мода осень-зима 2017-2018, тенденции

 

La moda decostruzionista

Женская мода осень-зима 2017-2018, тенденции



Категории: Женская мода, Мода, Модные тенденции, Модные тренды, Новости, Осень-зима 2017-2018

Теги: , , ,

 

Lascia una risposta